Val del Meledrio 2

Escursioni lunghe con le racchette da neve


Di seguito vengono descritti alcuni itinerari facili ma di lunga percorrenza da effettuare in una intera giornata nei dintorni di Dimaro con le caspole (racchette da neve) o a piedi. In genere i percorsi sono ben battuti ed è possibile passeggiare anche con un semplice paio di scarponcini da montagna.
La partenza è posta all'altezza del primo tornante della strada provinciale che collega Dimaro a Folgarida, dove è disponibile un ampio parcheggio.Dal centro del paese di Dimaro si può risalire a piedi la strada e al termine del marciapiede prendere la stradina che sale verso destra costeggiando l'ultima casa del paese per poi costeggiare la strada provinciale fino al parcheggio menzionato.
Dal tornante parte la strada che percorre la Val del Meledrio, torrente che scende dal Lago delle Malghette creando cascate e rapide lungo tutto il suo percorso.


  • ITINERARIO 3 - LUNGO  circa 5 ore VEDI CARTINA
    • Giro del Doss: dal paese si prende la strada che dal primo tornante per Folgarida entra nella Val del Meledrio. Si risale fino alla Calcara (vedi itinerario 2) passando il ponte con le briglie e si segue di nuovo la strada lungo i tornanti che dopo un paio di chilometri portano alla Madonnina del Doss. Ad un tornante sono visibili dei segnali con le indicazioni per Folgarida e Madonna di Campiglio, prendendo la strada che entra sulla destra si trova subito il capitello. Percorrendo la strada si giunge prima ad una piccola cascatella che scende dalla roccia su un ampio cuscino di muschio, superata una galleria si arriva al Pont del Pison e sotto di esso si puo' notare l'omonima cascata. Continuando nella stessa direzione, costeggiando sempre le rive del torrente Meledrio, si arriva ad un ampia radura dove si intersecano piu' strade, sulla sinistra si trova il Pont del Pastin. Da qui si possono scegliere 2 itinerari.
    • Alternativa 1: subito dopo il ponte si svolta a destra e si sale lungo la strada che dopo un centinaio di metri ricomincia a scendere inoltrandosi nella Val de Restobel, selvaggia valle dove il sentiero va a congiungersi con la strada descritta nell'itinerario 2, da qui si continua fino a Carciato come descritto oppure all'incrocio dei due itinerari si puo' ritornare alla Calcara scendendo verso sinistra percorrendo il sentiero che riporta al ponte e alle briglie. Questo tratto di sentiero non è sempre battuto quindi può essrere difficile da individuare. 
    • Alternativa 2:dopo il Pont del Pastin si svolta a sinistra costeggiando il torrente dalla parte opposta dell'andata, questa strada porta ad un paio di tornanti al di sopra del Capitello descritto prima. Poche decine di metri sopra l'incrocio di queste due strade si trova la Malga del Doss, struttura di recente ristrutturazione, punto di appoggio aperto anche d'inverno. In questo caso scendendo lungo la strada si ritorna al Pont dela Calcara e da qui a Dimaro.